QUATTRO CITROËN C3 WRC AL VIA DEL RALLY DEL PORTOGALLO

foto portogallo

 

Per la sesta prova del Campionato del Mondo Rally Citroën Total Abu Dhabi WRT schiera quattro C3 WRC, affidate agli equipaggi Kris Meeke / Paul Nagle, Craig Breen / Scott Martin, Stéphane Lefebvre / Gabin Moreau e Khalid Al Qassimi / Chris Patterson.

RALLY DEL PORTOGALLO: APPUNTAMENTO AL DOSSO DI FAFE!

Per la cinquantesima edizione il Rally del Portogallo si prepara a ricevere un cast stellare, con quattordici World Rally Car di ultima generazione. Il pubblico lusitano, sempre numeroso nella regione di Porto, dove la prova ha fatto ritorno nel 2015, sarà sicuramente entusiasta dello spettacolo offerto da queste auto dal look aggressivo.

Come lo scorso anno, la partenza è prevista giovedì sera a Guimarães, città nota come la «culla della nazione portoghese». Dopo una super speciale sul circuito di Lousada e una notte nel parco chiuso, il programma di venerdì si preannuncia incandescente. La prima sfida sarà costituita dalle tre speciali su sterrato, da percorrere due volte, riviste nel tracciato o disputate in senso inverso rispetto agli anni scorsi.  A fine giornata i concorrenti si sfideranno nelle vie di Braga in un’inedita super speciale.

La giornata di sabato sarà ancora più lunga, con due passaggi nella Amarante (37,55 km). Nella tappa domenicale i concorrenti rimasti affronteranno a due riprese la speciale di Fafe, famosa per l’enorme dosso a poche centinaia di metri dall’arrivo. Le decine di migliaia di spettatori accalcati in questo punto mitico daranno vita a un’atmosfera ineguagliabile!

LE SFIDE: TORNARE NEL PLOTONE DI TESTA

Dopo un deludente Rally d’Argentina, Citroën Total Abu Dhabi WRT attende con impazienza la tappa portoghese. Il team schiera per la prima volta quattro Citroën C3 WRC. Per Kris Meeke, Craig Breen e Stéphane Lefebvre la consegna è segnare punti per il Campionato del Mondo Costruttori,  mentre per Khalid Al Qassimi sarà il debutto al volante di un’auto di ultima generazione.

Lo scorso anno la prova era stata vinta da Kris Meeke e Paul Nagle, che avevano mostrato le loro doti di velocità e capacità nel gestire un rally sulla distanza. Performanti in tutte le condizioni, i due hanno siglato scratch in Messico, Corsica e Argentina, e si cimenteranno sul loro terreno ideale.

L’edizione 2016 aveva anche mostrato le potenzialità di Stéphane Lefebvre e Gabin Moreau, con prestazioni cronometriche inferiori ai 2/10 di secondo al chilometro dai compagni di squadra. I francesi, assenti in Argentina, non si sono risparmiati, e hanno preparato una delle loro prove favorite con l’obiettivo di ottenere risultati concreti.

Questo appuntamento rappresenta invece un’incognita per la coppia Craig Breen e Scott Martin. Traditi dalla meccanica nella prima speciale del 2015 e assenti nel 2016, devono imparare tutto su queste speciali! L’apprendimento sarà anche l’obiettivo per Khalid Al Qassimi e Chris Patterson. Per il pilota di Abu Dhabi è il primo rally dopo quello di Spagna del 2016 e costituisce anche il suo debutto al volante della Citroën C3 WRC in gara. Khalid vanta sette presenze in Portogallo, con arrivo nella zona punti in tre occasioni quando la prova era disputata nell’Algarve.

YVES MATTON, DIRETTORE DI CITROËN RACING
«Alle tre vetture in gara nel Tour de Corse si aggiunge ora una quarta Citroën C3 WRC nel Rally di Portogallo. È un ottimo risultato, per il quale dobbiamo ringraziare il nostro team tecnico.  Per motivi diversi, i risultati dei due ultimi rally non sono stati all’altezza delle nostre ambizioni. In questa sesta prova chiederemo ai nostri piloti di arrivare in fondo alla gara e speriamo di piazzare due C3 WRC nella top 5 della classifica generale».

LAURENT FREGOSI, DIRETTORE TECNICO

«L’uscita di strada di una delle nostre auto in Argentina non ha influito sulla nostra preparazione per il Portogallo, perché non si trattava dello stesso telaio. Per preparare questo rally e il successivo,i nostri quattro piloti hanno effettuato ognuno un giorno di test in Sardegna. Abbiamo continuato a lavorare sulle aree di sviluppo abituali: sospensioni, cartografie del differenziale centrale, valutazione dei pneumatici…»

KRIS MEEKE

«Per noi l’Argentina è stata tutta un’avventura, in cui niente è andato come previsto. Succede, a volte, e quindi attendo il Portogallo con relativa tranquillità. Penso che il lavoro degli ultimi test ci permetterà di andare nella direzione giusta. Sono molto contento di disputare questo rally, che naturalmente mi riporta alla mente i bei ricordi della vittoria del 2016. E poi c’è la passione del pubblico per il nostro sport, che rende l’atmosfera così particolare. Il percorso è stato modificato parecchio, per cui sarà quasi come partire da zero per le note. La concentrazione sarà

Fondamentale sin dai giri di ricognizione».
Partecipazioni alla prova: 3
Miglior risultato: 1° (2016)

CRAIG BREEN

«Come per l’Argentina vado un po’ verso l’ignoto. Nell’edizione 2016 avevo effettuato le ricognizioni, ma questo non compensa l’esperienza della gara. So che devo migliorare su questo tipo di terreno, sul quale mi sento naturalmente meno a mio agio rispetto alla terra veloce, come la Polonia o la Finlandia. I test di questa settimana in Sardegna sono stati incoraggianti. Abbiamo proseguito con il lavoro tenendo conto degli insegnamenti dell’Argentina. La Citroën C3 WRC sarà pronta per il Portogallo!»

Partecipazioni alla prova: 4
Miglior risultato: 25° (2009)

STÉPHANE LEFEBVRE

«Contrariamente ai rally precedenti, penso di conoscere abbastanza bene il terreno che mi aspetta. Una partecipazione in R5 e un’altra in WRC mi hanno permesso di acquisire una buona esperienza su queste strade. Nei punti in cui sono ampie e veloci, le speciali sono magnifiche. Mi piace molto l’Amarante, la più lunga del rally.

E conto di avere un buon ordine di partenza nella prima giornata, e trarre il maggior vantaggio possibile! »

Partecipazioni alla prova: 3
Miglior risultato: 15° (2015)

KHALID AL QASSIMI

«Dopo oltre sei mesi di inattività nel WRC devo curare particolarmente la mia preparazione al Rally di Portogallo. Sarà il mio debutto con la nuova Citroën C3 WRC e sono consapevole che sarà un bel salto prestazionale rispetto alle stagioni precedenti. Il mio obiettivo è acquisire fiducia speciale dopo speciale, senza rischiare troppo. Sono felice di cimentarmi in uno dei miei rally preferiti. L’atmosfera è sempre particolare, con l’entusiasmo del pubblico portoghese, in particolare intorno al “salto”di Fafe!»

Partecipazioni alla prova: 7
Miglior risultato: 8° (2009)

IL QUESITO TOTAL: COME E’ NATA LA PARTENERSHIP TRA TOTAL E CITROËN ?

L’origine della partnership tra questi due grandi nomi è innanzitutto tecnica. Quando è uscita la DS, Citroën ha dovuto affrontare un problema di perdite del circuito idraulico del suo modello emblematico.  La causa? Il liquido LHS, corrosivo per i tubi e le guarnizioni. L’LHM Plus (Liquide Hydrolique Mineral), derivato del petrolio, permetteva di eliminare questi difetti, migliorando la stabilità con l’innalzamento del punto di ebollizione.

Dall’ottobre 1968, tutte le DS beneficiavano di questo prodotto, dal colore verde fluorescente, scelto per distinguerlo dall’LHS rosso. Cinquant’anni dopo, il liquido Total LHM Plus è ancora in commercio!

VISIT ABU DHABI
ISOLA DI SIR BANI YAS

Tra le mete imperdibili del Golfo Arabico, l’isola di Sir Bani Yas celebra la natura allo stato selvaggio. L’Arabian Wildlife Park, che si estende per oltre la metà della superficie, ospita più di 10.000 animali in libertà. A bordo di una 4×4 i visitatori possono ammirare gazzelle africane, giraffe, iene o ghepardi, tutti animali che popolano il luogo. Gli appassionati possono dedicarsi a cavalcate sulla spiaggia e nel verde. E infine, uno scorcio di storia con la visita all’unico monastero cristiano scoperto negli Emirati Arabi Uniti. Attualmente sono in corso degli scavi archeologici che porteranno a scoprire altri tesori!

PROGRAMMA DEL RALLY DI PORTOGALLO (GMT+1)

GIOVEDI’ 18 MAGGIO
07.30 : Shakedown (Paredes)
18.10 : Partenza (Guimaraes)
19.03 : PS1 – Lousada (3,36 km)
20.00 : Parco chiuso (Exponor)

VENERDI’ 19 MAGGIO
08.40 : Assistenza A (Exponor – 19’)
10.09 : PS2 – Viana do Castelo 1 (26,70 km)
11.06
 : PS3 – Caminha 1 – (18,10 km)
11.46 : PS4 – Ponte de Lima 1 – (27,46 km)

14.25 : Assistenza B (Exponor – 34’)
16.09 : PS5 – Viana do Castelo 2 – (26,70 km)
17.06
 : PS6 – Caminha 2 – (18,10 km)
17.46
 : PS7 – Ponte de Lima 2 – (27,46 km)
19.03
 : PS8 – Braga Street Stage 1 – (1,90 km)
19.28
 : PS9 – Braga Street Stage 2 – (1,90 km)
20.40 : Assistenza C (Exponor – 49’)

SABATO 20 MAGGIO
07.15 : Assistenza D (Exponor – 19’)
09.08 : PS10 – Vieira do Minho 1 (17,43 km)
09.46
 : PS11 – Cabeceiras de Basto 1 (22,30 km)
11.04
 : PS12 – Amarante 1 (37,55 km)
13.00 : Assistenza E (Exponor – 34’)
15.08 : PS13 – Vieira do Minho 2 (17,43 km)
15.46
 : PS14 – Cabeceiras de Basto 2 (22,30 km)
17.04
 : PS15 – Amarante 2 (37,55 km)
18.55 : Assistenza F (Exponor – 49’)

DOMENICA 21 MAGGIO
07.35 : Assistenza G (Exponor – 19’)
09.08 : PS16 – Fafe 1 (11,18 km)
09.30 : PS17 – Luilhas (11,91 km)
10.20 : PS18 – Montim (8,66 km)
12.18 : PS19 – Power Stage Fafe 2 (11,18 km)

13.50 : Assistenza H (Exponor – 14’)
14.20 : Arrivo