CITROËN A RETROMOBILE 2017

Citroën sarà presente a Retromobile 2017, nello spazio curato da l’Aventure Peugeot Citroën DS, l’associazione che da un anno tutela, gestisce, sviluppa e promuove il patrimonio di tutti i Marchi PSA.

 

CITROEN_SCARABEE_D_OR_1È÷_+_CITROEN_COMMUNICATION_0
Lo stand de l’Aventure Peugeot Citroën DS, di 1200 m2, comprende uno spazio riservato al Double Chevron, nel Padiglione 1.
Qui saranno esposti alcuni veicoli unici e assolutamente straordinari, come lo “Scarabée d’Or”, il semicingolato su base 10HP B2, con trazione a cingoli brevetto Citroën-Kegresse che nel dicembre del 1922 attraversò per primo il Sahara, principe dei deserti, alla testa di altri cingolati Citroën, in quella che passò alla storia come la Crociera Nera. Oggi lo “Scarabée d’Or” è oggetto di un progetto affidato a studenti per la sua ricostruzione.
A fianco a questo, troveranno posto alcuni veicoli selezionati appartenenti ai club di appassionati riuniti nell’Amicale Citroën de France.
Il tema scelto da Citroën quest’anno per i Club è quello dei veicoli commerciali, un settore in cui il Marchio ha dimostrato eccezionale creatività nei suoi quasi cento anni di storia.
Un esempio per tutti è il veicolo commerciale Tipo H, di cui ricorrono i settant’anni: è il primo veicolo commerciale moderno, con cabina avanzata, trazione anteriore, piano di carico ampio e regolare e una soglia di carico molto bassa, oltre alla porta scorrevole laterale. Prodotto ininterrottamente fino al 1981 (autentico record in questo settore) in 490.000 esemplari, è stato il furgone di tutti i commercianti ambulanti e della polizia nazionale.
Alcune pietre miliari del percorso di Citroën nei commerciali saranno testimoniate, tra le altre, da una Traction Avant Commerciale, del club “La Traction Universelle”. In un’epoca in cui le auto sono normalmente a trazione posteriore, André Citroën dimostra il suo genio visionario e apre la strada all’automobile moderna. La Traction sarà prodotta in più di 759.000 esemplari durante 23 anni.

Il Club “C4 C6 Vintage Club” propone invece una Citroën C4 Carro attrezzi. Presentata al Salone di Parigi del 1928, la C4 sarà prodotta in 243.000 esemplari fino al 1934, declinata in numerose versioni: familiare, furgone, roadster e anche autocingolato, per la celebre Crociera Gialla.
Sicuramente ammirata sarà anche una 2CV “Fourgonette”: pratica, robusta ed economica, come tutte le 2CV, è stata prodotta dal 1951 al 1978, in oltre 1.200mila esemplari.
Una curiosità è rappresentata dalla Mehari “Pompiers” proposta dal “Mehari Club de France”. Icona degli anni 70, polivalente, pratica ed economica, si distingue per l’ingegnosa carrozzeria in plastica ABS che la rende leggera, insensibile alla corrosione e integralmente lavabile. E’ stata prodotta dal 1968 fino al 1987 in 145.000 esemplari.
A chiudere questo ideale percorso attraverso la storia, ecco la recente “concept” battezzata Hypen, che significa trait d’union, inteso come congiunzione tra passato, presente e futuro: si tratta di una concept car, su base Space Tourer, che, con il suo look fresco e colorato, veicola tutta l’energia positiva che caratterizza Citroën.

M+_hari_pompiers_Pierre-Yves__Gaulard_2