Nuova Citroën C3: le motorizzazioni

Non solo un restyling: Nuova Citroën C3 è un’evoluzione completa del modello precedente. Oltre alle innovazioni nel design, Nuova C3 ha motorizzazioni all’avanguardia, efficienti nei consumi e nelle emissioni. Vediamole nel dettaglio.

Nuova Citroën C3 è un’auto adatta a viaggiare in città come in autostrada, grazie a un comportamento su strada equilibrato, alla massa contenuta, all’aerodinamica ottimizzata (Cx di 0,30) e all’efficienza dei nuovi motori benzina e diesel.

Per la gamma benzina, Nuova Citroën C3 offre le nuove motorizzazioni 3 cilindri di nuova generazione da 1 e 1,2 litri di cilindrata, che riescono a unire la riduzione dei consumi alla brillantezza nella guida. Per la realizzazione di questa nuova generazione di motori sono stati depositati 52 brevetti, con l’obiettivo di ridurre i pesi, aumentare la compattezza, ottimizzare la combustione, ridurre gli attriti, per ridurre i consumi di carburante e le emissioni di gas a effetto serra dell’ordine del 25%, conservando il massimo dinamismo. Un’efficienza che, come dicevamo, non penalizza il piacere di guida: le motorizzazioni 1.0 VTi 68 e 1.2 VTi 82 raggiungono livelli estremamente bassi, con valori compresi tra 4,3 e 4,5 l/100 km e da 99 a 109 g di CO2/km, entrambi conformi alle normative per i neopatentati.

Sono disponibili anche 4 motorizzazioni diesel, di cui 3 con tecnologia micro-ibrida e-HDi, il sistema Stop&Start più performante del mercato (1.4 HDi 70 FAP, 1.4 e-HDi 70 FAP Airdream, 1.6 e-HDI 90 FAP Airdream, 1.6 e-HDi 115 FAP Airdream). Disponibile a partire da 87g/km di CO2, Nuova Citroën C3 segna livelli di consumo di carburante e di emissioni di CO2 ai vertici della sua categoria: perché l’evoluzione dei motori non può prescindere dal rispetto dell’ambiente, un tema a cui Citroën è molto sensibile.