Rally di Svezia: Citroën ancora sul podio

È stata un’altra gara mozzafiato per il WRC 2013. Dopo una terza tappa passata all’attacco, Sébastien Loeb e Daniel Elena chiudono il Rally di Svezia in seconda posizione, a 41’’8 dalla Volkswagen di Sébastien Ogier, secondo pilota non scandinavo ad aver vinto la competizione locale. Con i due punti conquistati per il Campionato del Mondo Costruttori, Mikko Hirvonen e Jarmo Lehtinen permettono al Citroën Total Abu Dhabi WRT di conservare il primo posto in classifica.

Dopo due tappe dagli sviluppi piuttosto regolari, l’ultima giornata del Rally di Svezia ha avuto un taglio alquanto singolare. Con “soli” 75 km da percorrere, la mattina è stata scandita da cinque speciali successive senza assistenza. Fatta una piccola sosta nella cittadina di Torsby, gli equipaggi hanno concluso la giornata con la Power Stage di 19,26 km.

Loeb ha provato a recuperare lo scarto che lo separava da Sébastien Ogier nelle prime speciali e nella Mitandersfors (PS1 7) – speciale che parte in Svezia e si chiude in Norvegia – ed è anche riuscito a riprendere 3’’3 e ad avvicinarsi a 20’’7 dalla testa. Il suo impegno, però, non è bastato a incoronarlo vincitore: la lotta si è conclusa nella PS 21, con un grande spavento per il pilota francese, che pur avendo deciso di attaccare meno ha toccato con la sua vettura un muro di neve.

Al rientro in Svezia, il Rally ha fatto tappa a Torsby per un’assistenza separata di un quarto d’ora. Con pneumatici Michelin X-Ice North nuovi, i concorrenti si sono lanciati nell’ultima speciale. Seb, qui, si è assicurato il secondo posto e Mikko ha provato a guadagnare punti di bonus, ma un quarto posto alla cronometro non è bastato.

“Sapevamo che sarebbe stato difficile – ha commentato il pilota finlandese –  ma bisognava fare tutto il possibile. Siamo comunque riusciti a conquistare due punti per Citroën per il Campionato Costruttori”.

Al momento, dunque, il Citroën Total Abu Dhabi World Rally Team resta in testa al Campionato del Mondo Costruttori. La gara continua: prossima tappa, il Rally del Messico di marzo.