Si è concluso il primo giro del mondo “totally green” a bordo di una Citroën C-Zero!

Erano in pochi a crederci e moltissimi, come noi, a tifare per loro.

Stiamo parlando di Xavier Degon, 27 anni e di Antonin Guy, 28 anni, i due giovanissimi ed audaci ingegneri che lo scorso marzo avevano lasciato tutto per lanciarsi in una sfida mai sperimentata prima: compiere il giro del mondo su un’automobile 100% elettrica, come Citroën C-Zero!

Ebbene, dopo 8 mesi, 25.000 chilometri, 17 Paesi attraversati e circa 300 ricariche, per soli 250 € spesi in energia elettrica, ieri Citroën C-Zero è arrivata a Strasburgo, in Francia, diventando la prima auto elettrica di serie a realizzare il giro del mondo!

Dei veri eroi dell’ecologia, Xavier e Antonin che, oltre alla propria forza di volontà e alla capacità di adattamento hanno dovuto fare i conti con un budget davvero ristretto, soli 250 € di ricariche elettrica e, soprattutto, confidare sull’aiuto dei “plugger”, veri e propri “sostenitori elettrici” che, lungo la strada, hanno donato loro qualche Megawat per riuscire nell’ impresa.

Partiti l’11 febbraio da Strasburgo, i nostri “piloti green” hanno continuano il loro viaggio nel continente asiatico, attraversando le strade di Malaysia, Thailandia, Laos e Vietnam, fino a giungere proprio in Cina, esattamente ottant’anni dopo la mitica Crociera Gialla di André Citroën.

Una vera e propria “sfida ambientale” e un grande successo ecologico che conferma le grandi potenzialità dell’auto elettrica e del suo utilizzo in termini di autonomia, sicurezza e ricarica.

La dimostrazione insomma che molto si può fare per migliorare la qualità di vita anche nelle nostre città perché, come hanno più volte ripetuto i nostri piloti «se un’auto elettrica può fare il giro del mondo, allora chiunque può utilizzarla per andare a fare la spesa».

Congratulazioni ancora a Antonin e Xavier e a presto, con un’altra avventura firmata Citroën C-Zero!