Citroën DS3 R3 Racing Trophy Italia: vittoria e titolo per Vescovi-Guzzi

Il quinto appuntamento stagionale, che si è svolto a Sanremo, ha conosciuto nuovamente il dominio dell’equipaggio Vescovi-Guzzi che, ad una gara dal termine della stagione, si è aggiudicato matematicamente il titolo.

Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi sono i vincitori della prima edizione del Citroën DS 3 R3 Racing Trophy Italia. Il verdetto è arrivato nel pomeriggio di sabato, a chiusura della tappa del 53° Rally Sanremo, valido per la serie internazionale IRC ed anche come prima finale del Trofeo Rally Asfalto.

La gara corsa nel ponente ligure ha seguito un copione già visto: Vescovi, affiancato come consuetudine da Giancarla Guzzi, ha preso il comando della classifica dalle prime battute senza più lasciarlo, riuscendo a mettersi anche in luce nelle posizioni di vertice del Gruppo R, finendo secondo e confermando, con la quindicesima posizione finale.

La seconda posizione finale, primo degli “Under 28”, è stata acquisita da Andrea Cortinovis (Friulmotor), che si è rifatto dei recenti avvenimenti sfortunati. Il pilota bergamasco passa così al comando della classifica riservata alle giovani leve del Citroën DS 3 R3 Racing Trophy Italia, sopravanzando di un punto il cuneese Giuseppe Botta (Meteco Corse), costretto al ritiro nelle prime battute della gara per un’uscita di strada.

Al terzo posto il lombardo Alex Vittalini (Wita Team), in coppia con Sara Tavecchio. Il pilota comasco di Faloppio ha proseguito la serie positiva di piazzamenti avviata a Lucca lo scorso luglio, venendo premiato dalla seconda posizione in classifica provvisoria di Trofeo. Vittalini, sotto la bandiera a scacchi ha saputo tenersi dietro altri due validi giovani come Matteo Brunello (GMA Racing), afflitto da problemi al cambio nel finale della corsa e Alessandro Re (TamAuto).

Con la vittoria stagionale andata nelle mani di Vescovi, il Citroën DS 3 R3 Racing Trophy Italia per l’ultima prova di Como, in programma per il 21 e 22 ottobre, non rimane che attendere la gara per l’assegnazione della vittoria tra “under 28”: l’attenzione sarà concentrata su Cortinovis, Botta ed anche Brunello.

In bocca al lupo!